Posted on

Appartamento 401 | #librogiappone Inari meets CeSAO

23 marzo 2019 | 17.30

Dopo il successo dell’incontor del 16 febbraio, si continua con il nuovo #LibroGiappone e Appartamento 401, di Yoshida Shuichi, tradotto da Gala Maria Follaco per Giangiacomo Feltrinelli Editore. Marianna di Inari e Asuka Ozumi del CeSAO commenteranno il libro in diretta social con le ragazze di #LibroGiappone, il primo social bookclub dedicato al Giappone.
Per partecipare a #LibroGiappone basta seguire Michela De Pellegrin , Tradurre il Giappone, Stefania Da Pont, Biblioteca giapponese e One Two Frida – travel blog sui loro canali social (Facebook e Instagram) e commentare utilizzando l’hashtag #LibroGiappone.

Noi vi aspettiamo sabato 23 marzo 2019, alle 17.30, sempre in via Guastalla

Ecco l’evento FB, per avere maggiori dettagli!

Posted on

La Grande Traversata | #librogiappone da Inari

16 febbraio 2019 | 17.30

Continuano le nostre chiacchierate sui libri giapponesi – un piccolo scorcio – in lingua italiana – sulla letteratura giapponese, soprattutto quella di casa nella tana della Volpe, da Inari Books & Lifestyle a Torino.

Oggi parliamo di “La Grande Traversata” di Miura Shion, edito da Einaudi.
Il testo è stato scelto come #librogiappone
Se non conoscete l’hashtag di questo bookclub, vi consiglio di dare subito un occhio ai profili IG delle creatrici:

@niachan_80
@bibliogiapponese
@onetwofrida
@tradgiappone
@micheladp

E voi? Avete letto questo breve romanzo? Sono curiosa di conoscere le vostre opinioni!

Continua a leggere La Grande Traversata | #librogiappone da Inari

Posted on

Tre libri di saggistica per conoscere il Giappone

Continuano le nostre chiacchierate sui libri giapponesi nella tana della Volpe, da Inari Books & Lifestyle a Torino.
Oggi parliamo di tre libri di saggistica dedicati alle religioni e alla spiritualità del Giappone, che vi permetteranno di scoprire aspetti nuovi di questa cultura e di comprenderne le sfumature.

—–
“Itinerari nel Sacro. L’esperienza religiosa giapponese”
Massimo Raveri
Ca’foscarina

“Shintoismo”
Rossella Marangoni
Editrice bibliografica

“Shinto. Una nuova storia”
John Breen, Mark Teeuwen
Ubaldini

—-
Ultimo video
FROTTE DI PESCI ROSSI

LA TANA DELLA VOLPE

www.inari.store
corsi.inari.store

FB:
http://www.facebook.com/inari.books

IG:
http://www.instagram.com/inari.store

Twitter:
http://www.twitter.com/inari_bookshop

Posted on

Frotte di pesci rossi | Qualche opinione

Continuano le nostre chiacchierate sui libri giapponesi nella tana della Volpe, da Inari Books & Lifestyle a Torino.

Oggi parliamo di “Frotte di pesci rossi” di Okamoto Kanoko, edito da Lindau.
Il testo è stato scelto come #librogiappone
Se non conoscete l’hashtag di questo bookclub, vi consiglio di dare subito un occhio ai profili IG delle creatrici:

@niachan_80
@bibliogiapponese
@onetwofrida
@tradgiappone
@micheladp

E voi? Avete letto questo testo? Sono curiosa di conoscere le vostre opinioni!

—-
Video precedente:
L’UOMO CHE VOLEVA UCCIDERMI

LA TANA DELLA VOLPE

www.inari.store
corsi.inari.store

FB:
http://www.facebook.com/inari.books

IG:
http://www.instagram.com/inari.store

Twitter:
http://www.twitter.com/inari_bookshop

Posted on

Orizzonte Giappone | Incontro con Patrick Colgan

Continuano i nostri appuntamenti all’insegna del viaggio in terra nipponica.
Per l’occasione, parliamo di un’esperienza intensa e particolare, quella di Patrick Stephen Colgan e del suo libro “Orizzonte Giappone”, edito da goWare.
Parleremo ancora di un Giappone personale, di una scoperta continua, e dell’incontro con una cultura che a volte sembra lontana e incomprensibile…

Vi aspettiamo come sempre in via Guastalla 10/D, dalle 17.30.

Posted on

L’uomo che voleva uccidermi

L'uomo che voleva uccidermi

Confesso, questo è probabilmente uno dei libri che più mi ha sorpreso nell’ultimo anno.

L’uomo che voleva uccidermi è un giallo, ambientato nel sud del Giappone: la trama si sviluppa intorno all’omicidio di una giovane donna, e mano a mano che l’investigazione procede si delineano le figure di un’umanità difficile e solitaria che cova in sé la possibilità del male.

Lo sento un romanzo molto potente, in grado di parlare del più ampio disagio sociale contemporaneo in maniera tagliente e commovente, e che riesce a restituire un Giappone difficile e complesso molto lontano dagli stereotipi

Posted on

L’assassinio del commendatore | Qualche opinione

L’Assassinio del Commendatore
Libro Primo – Idee che affiorano

Parliamo ancora di letteratura giapponese, soprattutto quella di casa nella tana della Volpe, da Inari Books & Lifestyle a Torino.

Oggi parliamo niente di meno che di “L’assassinio del Commendatore” di Murakami Haruki, edito da Einaudi e tradotto da Antonietta Pastore.

Non potevo non parlare di questo libro – volume primo di due – perché sono una #murakamers senza vergogna e i mondi di Murakami sono qualcosa di unico.
Ho cercato di non fare troppi spoiler, e di darvi un’idea generale dell’atmosfera di questa prima parte del romanzo, in attesa del secondo volume che uscirà a gennaio 2019.

E voi? Avete letto questo breve romanzo? Sono curiosa di conoscere le vostre opinioni!

Posted on

La ragazza del Convenience Store

Continuano le nostre chiacchierate sui libri giapponesi – un piccolo scorcio – in lingua italiana – sulla letteratura giapponese, soprattutto quella di casa nella tana della Volpe, da Inari Books & Lifestyle a Torino.

Oggi parliamo di “La Ragazza del Convenience Store” di Murata Sayaka, edito da E/O.
Il testo è stato scelto come #librogiappone
Se non conoscete l’hashtag di questo bookclub, vi consiglio di dare subito un occhio ai profili IG delle creatrici:

@niachan_80
@bibliogiapponese
@onetwofrida
@tradgiappone
@micheladp

E voi? Avete letto questo breve romanzo? Sono curiosa di conoscere le vostre opinioni!

Posted on

Aspettando Murakami

Il nuovo libro di Murakami è quasi arrivato, e nell’attesa (impaziente) proviamo a ripercorrere le caratteristiche della scrittura di questo grande autore.

Una rapida – e molto personale – panoramica sulla produzione di questo autore, e su quegli aspetti che lo rendono unico e coinvolgente!